PROSEGUONO I LAVORI A HIPPONION - VIBO VALENTIA

27/08/2016

PROSEGUONO I LAVORI A HIPPONION -  VIBO VALENTIA
In Via P. Orsi i lavori di “Riqualificazione e messa in sicurezza della strada Cimitero-Croce Nivera”, appaltati dal Comune di Vibo Valentia in seguito ai finanziamenti ricevuti dopo l’alluvione del 2006 hanno consentito indagini di archeologia preventiva da cui è emerso un nuovo tratto di cinta muraria di età greca della polis di Hipponion. Nel saggio aperto proprio nei pressi dell’ingresso all’area archeologica delle “Mura Greche”, nella parte alta di Via P. Orsi, lo scavo archeologico è stato completato e si rimane in attesa di una proposta progettuale da parte dell’Amministrazione Comunale di Vibo Valentia che permetta di posizionare il tubo di scolo delle acque che proviene dal piazzale del Cimitero senza interferire con le strutture antiche, peraltro già compromesse a causa della presenza di altri sottoservizi (Enel e condotta idrica) posizionati tempo fa.
In attesa dell’imminente ripresa dei lavori sono in fase di ultimazione i cantieri delle Mura Greche e del complesso archeologico di S. Aloe, sempre con il Comune. Nel primo è stato effettuato un saggio nella Torre II della cinta scoperta da Paolo Orsi, che ha posto in luce una sepoltura, di probabile età tardoantica, scavata tra i blocchi della torre stessa. Contestualmente sono state effettuate le operazioni di diserbo, pulizia superficiale, consolidamento e integrazione di tutte le strutture murarie della fortificazione ipponiate comprese all’interno dell’area archeologica al Trappeto Vecchio. L’intervento sarà completato con un nuovo impianto di illuminazione e di videosorveglianza e con un nuovo percorso di accesso per disabili, progettato con le stesse caratteristiche di quello esistente e realizzato tempo addietro in un’area ampiamente indagata. 
Nel quartiere di S. Aloe, noto per il rinvenimento di strutture di età romana imperiale, il progetto ha finora previsto il diserbo dell’area, la rimessa in luce delle strutture note e il restauro conservativo delle creste murarie. La variante progettuale in corso d’opera, resasi necessaria per apportare leggere modifiche al progetto originario, è in fase di redazione e prevede le coperture dei mosaici e il restauro degli stessi pavimenti, comprensivo di pulizia e consolidamento delle tessere. L’area sarà infine dotata di un adeguato percorso di visita e dell’impianto di illuminazione e videosorveglianza.
A lavori ultimati, si darà notizia degli orari di apertura dei vari siti per gli interessati alla visita.